? Ecco Cosa Vuole Uno Studente di Esame Vincente e Come Vuole Impararlo

Buongiorno!

Verso il 20 di dicembre ho lanciato un sondaggio a tutti gli iscritti alla newletter di EsameVincente.com.

Oggi, dopo circa 2 mesi, possiamo ritener concluso quel sondaggio e analizzare i risultati. Devi sapere infatti che su oltre 14.340 iscritti, le risposte sono arrivate durante tutto questo tempo.

Voglio ringraziare personalmente tutte le oltre 2800 persone che hanno dato il loro contributo, rispondendo alle 4 domande.

Che sondaggio era?

Le risposte stanno continuando ad arrivare. Se non hai ancora dato il tuo contributo, partecipa ora al sondaggio. Devi rispondere a 4 domande sull’argomento: esami, lettura veloce, memoria, apprendimento, motivazione allo studio.

Per rispondere al sondaggio clicca qui (compila tutti i campi altrimenti non manda le informazioni):

>> Clicca qui: https://docs.google.com/spreadsheet/viewform?formkey=dEcyTmlzSGdaaXR2c1pQZHA5UFk2WlE6MQ

A cosa serviva il sondaggio?

Le domande servivano a capire qual’è il livello di conoscenza dei lettori su questi argomenti per capire che livello di articoli e prodotti (libri, audio corsi, video corsi, corsi dal vivo e coaching) possono essere più interessanti e apprezzati.

Inoltre, nonostante tutti gli impegni, l’apprendimento (e soprattutto, l‘apprendimento rapido) rimane per me un tema veramente interessante. E’ infatti la base di qualsiasi attività. Avere un’ottima capacità e velocità di apprendimento è una garanzia di successo in tutti i settori e momenti della vita. Proprio perchè l’apprendimento è una meta-competenza.

Un altro importante compito di questo sondaggio è stato dare una nuova direzione a questo portale. Fino ad oggi Esame Vincente è stato un blog, ogni mese sempre più seguito. Dal 2012 Esame Vincente sarà un portale dedicato a tutto il mondo dell’apprendimento e della formazione su questi argomenti (memoria, tecniche mnemoniche, lettura veloce, apprendimento rapido, photoreading, tecniche di rilassamento pre-esame, atteggiamento mentale, ecc)

All’interno di questo portale saranno disponibili anche prodotti approfonditi e completi sui vari argomenti. Un prodotto completo, che sia un libro o un video corso, riesce infatti a trasferire delle capacità ben precise e fare luce su tutti gli aspetti di un determinato argomento. Mentre un articolo può solo dare un’informazione generale o prettamente nozionistica.

Ecco i grafici dei risultati del sondaggio:

Che livello di conoscenza hai riguardo argomenti di Tecniche di Memoria, Lettura Veloce, Metodo di studio, Superamento Esami. 

Come credi che impareresti meglio queste informazioni, e come vorresti assimilarle?

 

 

Se ci fosse un corso che mi insegna proprio ciò che voglio imparare riguardo questi argomenti, quanto sarei disposto a investirci? 

C’erano anche delle domande libere, ma puoi capire che riordinare e schematizzare oltre 2800 risposte non è una cosa semplice 😀

Risultati e Analisi

In definitiva sono molto soddisfatto di questa iniziativa. Non immaginavo tutto questo coinvolgimento, senza considerare che ogni giorno continua ad arrivare qualche risposta.

Dai risultati si intuisce intanto che c’è molto interesse a dei corsi specifici, in qualsiasi forma. Che a sua volta vuol dire che l’intuizione di rendere EsameVincente un vero e proprio portale di formazione su questi argomenti è appunto “vincente” perchè sposata dalla maggior parte dei lettori e appassionati.

A breve usciranno diversi prodotti specifici per le diverse esigenze.

Ma la cosa più importante è che c’era un’altra domanda, con risposta libera, che chiedeva:

Quali sono le cose che vorresti imparare e che non dovrebbero mancare in un corso di Memoria, Lettura Veloci e Superamento Esami?

Domanda che mi ha permesso di capire molto sulle esigenze specifiche e personali di ciascuno.

Ringrazio ancora tutti coloro che hanno partecipato (e ricordo che chi volesse ancora partecipare può farlo cliccando qui: https://docs.google.com/spreadsheet/viewform?formkey=dEcyTmlzSGdaaXR2c1pQZHA5UFk2WlE6MQ )

Sentiti libero di commentare questo risultato qui sotto :)

 

Saluti,

Gian

Esame Vincente cosa è successo?

Ciao,

(premetto che se arriverai a leggere fino alla fine della pagina, sei una persona coraggiosa… – o non hai niente di meglio da fare ;-) )

ritorno a scrivere dopo diversi mesi. Una valanga di cose stanno cambiando nella mia vita, come immagino siano cambiate nella tua negli ultimi tempi. Ho avuto poco (troppo poco) tempo per scrivere su questo blog e aggiornare te e i miei lettori con altre chicche e spunti sugli esami.

Sì sono stati mesi piuttosto intensi sia dal punto di vista lavorativo che formativo. In tutto questo tempo ho pubblicato altri libri, ho fatto alcune interviste con giornali, riviste e settimanali famosi, oltre ad alcune interviste tv.

Come appassionato e ricercatore di argomenti inerenti all’apprendimento rapido (tecniche di memoria, lettura veloce, apprendimento veloce) ho imparato tante nuove cose, ho scoperto nuovi metodi e nuove strategie. Anche grazie alle più recenti scoperte che sono state fatte nella ricerca scientifica nel campo della mente, della memoria e del suo funzionamento.

Soprattutto ho spostato totalmente (o quasi) la mia attenzione dalle pubblicazioni italiane a quelle straniere. In particolare in inglese (e americano) e francese (e qualcosa in spagnolo). Vista la povertà dell’informazione specifica dei testi italiani.

Quindi di cose da dire ne avrei per mesi…

Un’altra cosa che forse dovresti sapere è che per ora ho diminuito drasticamente le ore che dedicavo alle coaching personali e ai corsi di gruppo (su memoria, esami e lettura veloce).

Infatti ultimamente tutti coloro che si volevano prenotare per partecipare ad un corso con me, non sono stati ancora accontentati.

Di questo sono molto dispiaciuto.

Anche le email che ricevo sono centinaia ogni mese.

La maggior parte le leggo, ma non riesco a rispondere a tutte. Anzi.

Ogni settimana dedico tre giorni (di sera o di notte) per rispondere a chi mi contatta.

Ci sono diversi tipi di persone. Quelli che nel libro su Facebook chiamo simpaticamente (?) “sanguisughe” (o qualcosa del genere :-/ ), che cercano solo di succhiarmi una consulenza gratuita: quindi informazioni o suggerimenti per il loro caso. Alcuni di loro non hanno letto i miei libri (ma questo non è un problema) o fatto una ricerca all’interno del mio sito (beh si, questo magari dato che è gratis potrebbero farlo!).

Se sei tra questi, puoi sentirti offeso..  in effetti ti ho chiamato sanguisuga!

(scherzo ?!)

Poi c’è chi mi dice cosa ha apprezzato dei miei libri, mi dice quale ha letto (o quale vuole leggere), mi chiede un consiglio riguardo quale acquistare per primo. Oppure mi chiede un semplice chiarimento riguardo un concetto espresso nel libro. O, anche, mi fa solo i complimenti.

Poi ci sono quelli che amo con tutto il cuore. :-)

Chi mi racconta la propria storia e come da disastrosa si sia trasformata in un successo. Chi mi dice che dopo anni di blocco e di abbandono dello studio grazia alla lettura di un mio libro (o articolo, o email o tutto quanto) è riuscita a sbloccare la situazione di stallo e raggiungere i primi eccellenti risultati.

E con eccellenti risultati intendo anche sostenere due sessioni di esami di fila dopo 6 anni di inattività e raggiungere il traguardo di essere a 2 esami dalla laurea. Questo ad esempio è ciò che è successo a Maria di Torino (non faccio cognomi per evidenti motivi di privacy, poi Maria se stai leggendo puoi anche fare un commento qui sotto :-)

Ma con risultati eccellenti intendo anche chi, come Federica, aveva perso completamente la voglia di studiare e dopo aver frequentato un mio corso, ha dato 2 esami nella sessione successiva (uno dei quali era una bestia nera della sua facoltà – per inciso sto parlando di ANATOMIA nella facoltà di MEDICINA…). Prima di fare il corso lei era completamente demotivata. Soprattutto si sentiva in colpa perchè i genitori le facevano pressione e non la capivano. Insomma la storia è ancora lunga, ma ci siamo capiti…

Il discorso è semplice: amo leggere i commenti, i messaggi o le email dei miei lettori (Fan?? No, fan no! Lettori è più figo.). Come puoi immaginare l’unico problema è che non ho davvero tempo per rispondere a tutti. Dovrei veramente dedicare metà giornata davanti alla casella email (o facebook, blog o simili) a rispondere. Poi ci sono notti in cui mi arrivano decine di email con scritto cose tipo “Gianluigi… pensavo che mi rispondessi…” oppure “Sei cattivo, neanche rispondi ad una tua fan che ti chiede un consiglio!!” (sono tutti casi reali :-) ) e io capisco che è il momento di prendermi due o tre ore per rispondere a chi posso!

Tutto questo per dirti che sono sicuramente dispiaciuto del fatto che non ho ritagliato del tempo in questi mesi per il blog e per te (e gli altri lettori). Molte volte avrei voluto raccontare i miei errori per riuscire magari ad evitarli a qualcun altro, oppure condividere i grandi risultati ottenuti :-)

E perchè non l’hai fatto? potrai chiederti…

Perchè molto spesso non riguardavano il mondo degli esami. Quindi che senso aveva rompere le scatole a qualcuno che si era iscritto alla mia newsletter per avere informazioni sulla memoria e sugli esami, con argomenti diversi?

E che hai fatto tutto questo tempo?

Tante, tante cose. Sia col net.futurismo il gruppo anti-artistico che portiamo avanti, sia dal punto di vista economico e aziendale.

Ma non vado oltre, almeno su questo blog. Perchè come ti ho detto prima, immagino che non tutti siano interessati alle altre cose di cui mi occupo.

Se sei riuscito a leggere tutto questo ammasso di parole ti faccio i complimenti (io mi sarei stufato prima 😉 !

Detto questo, un saluto e ti ringrazio.

Sentiti libero di lasciarmi un commento qui sotto!  Lo apprezzerei molto.

Gian

Le conseguenze del troppo studio? Meglio evitare…

troppo studio

Conosci le conseguenze del troppo studio?

Buongiorno! Vedo che nonostante abbia allentato nella scrittura di EsameVincente, ogni giorno centinaia di persone leggono queste pagine, scaricano i corsi gratuiti, acquistano i miei Ebook sull’Apprendimento e commentano gli articoli.

Si è conclusa anche questa sessione d’esame. Due settimane fa ho dato due esami in un giorno, sono andati decisamente bene. È la prima volta che prendevo due trenta e lode nella stessa mattinata! Vi assicuro che è una splendida sensazione.

Come gli affezionati sanno bene, ci sono ancora molti argomenti interessanti che vogliamo trattare riguardanti l’apprendimento. Oggi vedremo quali sono le conseguenze del troppo studio nella preparazione agli esami. Se non è la prima volta che leggi questo blog, sai già che con esami intendiamo dire qualsiasi situazione in cui ci sia un confronto e una valutazione (interrogazione, compito scritto, esame universitario, maturità).

La maggior parte degli studenti trascura questa eventualità. Poi, invece, ci si ritrova sommersi dai libri e dagli impegni, a dedicare gran parte della giornata allo studio. Uno studio “matto e disperatissimo”, come molti studenti amano citare. Le conseguenze possono essere molte. Partendo da quelle sociali fino ad arrivare a quelle psicologiche. Francesco ne sa qualcosa:

Francesco D., un ragazzo di Milano, frequentava il quarto anno del liceo scientifico. A scuola aveva risultati mediocri, nonostante investisse tanto tempo nello studio. Quando tornava da scuola, subito dopo aver mangiato, si metteva in camera sui libri a studiare. Non si prendeva neanche una pausa di distacco tra la scuola e lo studio se non la mezzora in cui mangiava.

Diceva che aveva troppe cose da studiare per potersi permettere una pausa. La sua scrivania era sempre piena di libri aperti, quaderni, fogli e penne: non c’era un minimo di ordine. Passava tutto il pomeriggio sui libri e quando arrivava la sera, andava a cena. Se non aveva finito di studiare, continuava fino a prima di dormire. Questa routine si ripeteva quasi tutti i giorni.

Francesco dopo una giornata del genere era visibilmente stanco e, soprattutto, insoddisfatto. Si rendeva conto che la sua vita era preziosa e che stava buttando gli anni più belli. Sapeva che non glieli avrebbe restituiti nessuno. Questa consapevolezza lo faceva sentire ancora più depresso.

Come si fa in questi casi? Quando dedichiamo tutta la giornata, ogni giorno, ogni settimana, allo studio e trascuriamo il resto, come ci si sente?

La prima cosa da fare è rendersi conto di ciò che sta succedendo. Stiamo trascurando la nostra vita (quante ne abbiamo a disposizione che tu sappia?), il divertimento, il tempo che abbiamo a disposizione. La cosa peggiore è che, molte volte, tutti questi sacrifici non portano dei risultati altrettanto esagerati.

La seconda cosa da fare è creare un equilibrio. O meglio, ricreare un equilibrio. Dosare bene il tempo che si ha a disposizione e lasciare degli spazi per il divertimento, per gli amici e per se stessi. Nei prossimi articoli vedremo come. Intanto ti dico cosa ha fatto Francesco D:

La prima cosa che Francesco ha imparato è stato prendersi del tempo, prima e durante lo studio, per entrare in uno stato mentale produttivo. Già solo l’aver acceso questo piccolo interruttore della mente gli ha permesso di poter ottimizzare i tempi ed essere molto più efficace.

Hai mai avuto un amico (anche molto molto stretto) che ha vissuto questa situazione? Raccontaci la sua o la tua esperienza in un commento qui sotto.

A presto,

Gianluigi

Buon Natale e Buone Feste per il fine 2009

Buon Natale e Buone Feste!

Buon Natale e Buone Feste!

Ciao ragazzi, da settembre 2008 ad oggi e’ il secondo NATALE che passiamo insieme, e tutti noi di Esame Vincente vi AUGURIAMO ogni bene e ogni felicità per un SERENO NATALE!

L’anno scorso, quando erano solo 4 mesi che era nato EsameVincente.com ho scritto un articolo che è piaciuto molto. Le parole di quel giorno valgono ancora oggi (Ti consiglio di Leggerlo Ora se non l’hai ancora fatto! Ne vale la pena..).

Dal natale scorso a oggi sono successe tante cose, che vedremo meglio quando ricapitoleremo tutto per fine anno (tra qualche giorno..). Tra le cose più importanti del 2009 che ci sono state, volevo festeggiare con voi le interviste e le comparse su alcune delle più importanti fonti di informazione nazionale (tg2, SKY, Millionaire, FOX UOMO, WIRED); la pubblicazione del secondo libro “Facebook: Successo e Business” e del terzo che è gia diventato BEST SELLER e che è ancora primo nelle classifiche dei più venduti per l’argomento Apprendimento: Apprendimento Veloce 3x!

Abbiamo tante novità per il 2010, non voglio accennare ancora niente. Tranne il fatto che stiamo preparando tanto materiale e contenuti di qualità. In modo da trasformare il blog da mezzo informativo a Strumento Formativo interattivo e completo. Come un vero e proprio Corso Online in costante aggiornamento. Più di un Ebook che si aggiorna ogni settimana con materiale prezioso di alto valore!

Per diventare amici e scoprire in anteprima ciò su cui stiamo lavorando, clicca qui:

Il Profilo di Gianluigi Ballarani:
http://www.facebook.com/ballarani

Finalmente ho creato la Pagina FAN di Esame Vincente su Facebook, dalla quale potrai seguire tutte le novità del blog. Quindi essere sempre aggiornato riguardo l’apprendimento rapido, le tecniche di memoria, la dinamica mentale e tutte queste altre materie di tuo interesse!

Diventa FAN di Esame Vincente:

TANTI AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI VOI!
Gianluigi Ballarani

Una chiacchierata per chiarire alcuni dubbi sull'apprendimento

bimba che apprende

Buongiorno! Come va? Qui tutto bene e tanti impegni :-)

L’altro giorno stavo su facebook e Giuseppe, un ragazzo che studia Giurisprudenza all’università, dopo aver comprato e divorato Esami No Problem, mi ha contattato per chiedermi alcune cose.

Premetto che il mio consiglio, quando si ha un dubbio o si vuole capire meglio un concetto, è per prima cosa rileggere il passaggio del libro che non abbiamo capito bene o che vorremmo approfondire. Perchè, molte volte, mentre leggiamo saltiamo inconsciamente delle informazioni, travisiamo, capiamo male, ci perdiamo parole, righe, frasi o pagine intere!

In ogni caso, penso che la conversazione può essere utile anche ad altre persone che conoscono il metodo Esami No Problem e hanno letto il libro.

Argomenti accennati o trattati sono:

– come avvicinarsi ad un libro

– è meglio sottolineare, scrivere a lato, cerchiare o non toccare neanche il testo?

– come ripassare?

Conversazione:

Giuseppe

Ciao Gianluigi. Posso disturbarti? Ho comprato il tuo metodo, ieri. Volevo chiederti delle cose.

20:44Gianluigi

Ciao, dimmi.

20:44 Giuseppe

Allora, quando devo fare un argomento nuovo: faccio prima una lettura orientativa? di quello che devo studiare ?

20:44Gianluigi

parli di Apprendimento Veloce 3X?

20:45 Giuseppe

No no di Esami No Problem

20:45Gianluigi

ok

20:45Gianluigi

Certo prima lettura orientativa 😉

20:46 Giuseppe

Poi sottolineo? o per ogni cosa che leggo cerco di trovare una parola kiave ?

20:47Gianluigi

cerca di capire quello che stai leggendo e poi individua una parola chiave

20:47 Giuseppe

ma cmq qualche segno sul testo lo devo fare?? una cerchiatura , una scritta, qualcosa del genere…

20:47Gianluigi

Certo: meglio cerchiature e scritte a lato del testo

20:48 Giuseppe

e poi costruisco la mappa.. con le parole. Fin qui diciamo che avevo capito. Quindi nn devo perdere tempo a sottolineare?

20:49Gianluigi

esatto

20:49 Giuseppe

e poi finita la mappa… il ripasso come lo devo fare ? nn dico il fatto dei tempi (dopo un’ora ecc) dico proprio come studiarla. E’ un passaggio che nel metodo nn ho capito: quando effettivamente dopo aver capito memorizzo ?

20:50Gianluigi

riguarda la mappa e vedi se per ogni parola chiave ricordi il concetto. Puoi ripassarlo a mente o se non cel’hai chiaro: riveditelo

20:51 Giuseppe

Capito. ed il ripasso finale ? rivedo tutte le mappe ? per dirti io ora sto facendo diritto privato, in sintesi sto cercando di applicare il metodo all’esame di cui mi mancano un 400 pagine

20:51Gianluigi

si rivedi le mappe.. e una cosa buona per allenarti a parlare davanti al prof sarebbe SPIEGARE a qualcuno che ti sta a sentire.. e spiegare è diverso da ripetere

20:52 Giuseppe

capito.. vorrei solo riuscire a farcela per sostenere il 7 dicembre l’esame cercando di applicare il metodo alle rimanenti pagine .. 400/500. è possibile ?

20:54Gianluigi

Certo, lavora anche sulle domande che fa agli appelli: chiedi in giro a chi l’ha già fatto

20:54 Giuseppe

si bene o male le so le domande

20:55Gianluigi

lavora su quelle

20:55 Giuseppe

il problema è che nn avendo applicato le mappe alle alle 300 pagine, ma gia sapevo il fatto dei ripassi (dopo un giorno, un settimana ecc.). Cmq perdo tempo a ripetere a voce le cose: tu che mi consigli di fare ? Intendo per ripassare quello che ho gia fatto ? (nn potendo rimappare tutto !!). Meglio se ripeto a voce ? O rileggo ? Dammi un consiglio su questo..te ne prego

20:57Gianluigi

vedi se ti conviene rimappare o se preferisci riordinare le idee ripetendo e prendendoti qualche appunto.

Giuseppe ora scappo ci sentiamo presto in bocca al lupo

20:57 Giuseppe

Crepi e grazie!

Ovviamente la conversazione ha come presupposto tutta una serie di conoscenze, quindi non può essere compresa da tutti. L’ho pubblicata anche perchè sicuramente ci sono molti spunti interessanti.

Spero ti possa essere utile! 😉

Ps. Se non hai mai letto Esami No Problem e ti interessa, scarica gratis il primo capitolo da qui (avrai anche altri materiali in regalo).

A presto

Gianluigi B.

Come fare una Tesi di Laurea su Facebook

Oggi ho aperto Facebook per pubblicare il link dell’uscita del nuovo libro Apprendimento Veloce 3X e mi si è aperto un pop-up della chat. Era un ragazzo con cui non avevo mai parlato. Si chiama Luca G. Il suo esordio è questo:

Luca:

ciao gianluigi volevo complimentarmi con te per il tuo libro su fb

davvero interessante

Parlando un po’ con Luca, ho scoperto che gli era stato molto utile leggere Facebook: Successo e Business per la realizzazione della sua tesi. E’ la terza persona che mi contatta che mi dice che ha fatto o sta facendo una tesi su Facebook utilizzando il mio libro. Ne sono molto felice ovviamente 😉

Quella di Luca è una tesi per una laurea in Economia e commercio, per la precisione. Ma Simona D. , una delle altre persone che ha fatto una tesi su facebook dopo aver letto il libro, mi aveva detto che si stava laureando in Scienze della Comunicazione.

Quindi per chiunque voglia fare una tesi di laurea su Facebook può prendere per ora questo articolo come punto di riferimento. Ho chiesto gentilmente a questi ragazzi di aggiornarmi sulle loro tesi e se lo vorranno, quando saranno completate e loro laureati, scriverò degli articoli di approfondimento sulle tesi di laurea specifiche. Gli argomenti, la bibliografia e altre informazioni utili.

A presto!

Gian

Grandi Ritorni. Scuola, Università, Esami, Vacanze. BLa Bla bla…

ritorno cielo nuvole diradate

Ciao Ragazzi! Bentornati a tutti!

Non ci sentiamo qui su EsameVincente dal 31 luglio.. Ne è passato di tempo. Tra studio, vacanze, esami, amori estivi, mare, rientri, cambiamenti importanti e tutto ciò che non ho menzionato.

Allora, come andiamo?

EsameVincente è stato offline per un mesetto (settembre) per lavori in corso. Ora siamo di nuovo tutti qui!

Con molti mi sono sentito con i vari mezzi comunicativi sociali: vedi Facebook, Msn, Skype, e-mail, sms e chiamate varie. Con i più ci risentiamo ora.

Ci sono tantissime belle novità di cui dovremmo parlare… ma oggi non voglio anticipare niente!!

La vera domanda è: Come sono andate le vacanze? E il rientro?

Hai fatto buoni propositi di studio per il rientro? Hai cambiato facoltà? Sei tornato a scuola? Come ti trovi? Passato bene le vacanze? Hai studiato tanto o hai ca**eggiato tanto? Sei andato all’università? Come ti sei trovato all’inizio di questo nuovo anno di studio? Stai bene? Raccontaci qualcosa!!

Insomma, come avrai capito: puoi parlare di quello che vuoi!

Sentiti libero di lasciare un commento anche tu, nell’auspicio che quest’anno sia ancora più proficuo e divertente del precedente!

Gian

Protected: Superare Esami: Il quinto errore

This content is password protected. To view it please enter your password below:

Lezioni di Studio: i consigli degli studenti. La tabella di marcia!

piano di marcia!

piano di marcia!

Ciao Ragazzi!

In questo periodo di esami, mi sembra doveroso scrivere degli articoli con qualche consiglio per studiare. Questa volta ho scelto di chiedere a degli studenti per avere anche punti di vista differenti. Ovviamente non si tratta di esperti, né di specialisti. Stiamo parlando di ragazzi normali chi più, chi meno bravo. Quindi non stiamo parlando di tecniche di apprendimento rapido (che al contrario sono basate su studi scientifici sulla mente umana e sul funzionamento della memoria) come quelle presenti in Esami No Problem.

Sono convinto che conoscere il metodo di studio di altre persone possa comunque essere utile e dare spunti di miglioramento o, quantomeno di confronto. Con questo articolo rispondiamo anche ad alcune domande che erano state poste nell’articolo SOS ESAMI.

In particolare Federico T. chiedeva:

Ciao, anche secondo me è un’ottima idea! :)

Anzi se posso parto subito con la primissima domanda:
CONVIENE FARE UNA PROGRAMMAZIONE PER LO STUDIO?
QUANDO è IL MOMENTO MIGLIORE DI FARLA?

Ciao e grazie mille ancora..

Ps. sto rileggendo il tuo ebook esami no problem, ci sono tantissime cose ancora piu belle che alla prima lettura mi ero perso!!

La mia risposta breve è: sì, conviene fare una tabella di marcia. Non esiste un momento preciso in cui è meglio farla. Dipende tutto dai tuoi obiettivi, da quello che studi, da quanti esami vuoi dare, da che altre cose vuoi fare oltre lo studio e così via.

Ora vediamo cosa ci dice Giada, 24 anni, che studia Scienze della comunicazione alla Sapienza di Roma ed è prossima alla laurea. Ecco i suoi consigli:

Manca poco agli esami, la scrivania invasa da pile di libri e voi… non sapete proprio da dove cominciare. Niente panico, ragazzi! Prima cosa da fare: una tabella di marcia precisa e dettagliata. Fate un calcolo dei giorni che mancano al primo esame e poi alla distanza fra un appello e un altro.

Decidete i giorni da dedicare a ciascuna materia e segnatelo sul calendario, creato per l’occasione da voi. Separate le materie appassionanti da quelle meno interessanti, imposte dal piano di studi.

Quando siete più concentrati e pieni di energie è meglio dedicarvi a queste, così da sentire meno la stanchezza quando in seguito studierete le materie che vi piacciono.

Controllate tutti gli appunti presi: se di alcune materie vi manca qualche lezione, chiedete gli schemi preferibilmente a chi l‘esame l’ha già dato e integrateli con i vostri.

Seguite una tabella costante di studio: decidete voi quali sono gli orari migliori per leggere e ripetere. Per esempio, alla mattina leggete e nel pomeriggio ripetete o viceversa. Infine, due o tre giorni prima dell’esameesame. chiamate i vostri colleghi per confrontarvi con loro. L’ideale sarebbe incontrarvi per simulare l’interrogazione dell’

E non dimenticate i classici riti scaramantici (anche per i più scettici!). Date sfogo alla fantasia, ognuno può crearsi il suo personale rito. Io per esempio, uso sempre la stessa penna e… se l’esame va male, ovviamente la sostituisco!

Spero che i consigli di Giada vi siano stati utili!

Alla prossima e buon apprendimento a tutti,

Gianluigi B.

Esami Esami Esami… Tempo di Esami? No Problem!

Ciao!

è tempo di esami. Vuoi vincere le tue paure e affrontare gli esami con un atteggiamento vincente? Vuoi acquisire un metodo di studio che ti permetta di ottenere i risultati desiderati? Scopri come ottimizzare il tuo impegno con l’ebook di Gianluigi Ballarani:

Esami No Problem
Tecniche per Acquisire un Buon Metodo di Studio Divertendosi
Ebook 244 Pagine + Software
Clicca qui per inserirlo nel carrello

Ansie e paure di non farcela… Quando si è sotto esame o di fronte ai quesiti scritti, i livelli di stress diventano altissimi e il fatto di ritrovarsi indietro con il programma è un classico! Ma perché queste situazioni sono così comuni? Il motivo principale è la mancanza di metodo, di strategie.

Quando parliamo di strategie, intendiamo prima di tutto un nuovo modo di pensare agli esami, non più come una sofferenza che ci è stata imposta, bensì come un grande traguardo da tagliare.

Bisogna superare un esame per noi stessi, per la nostra crescita e per la nostra realizzazione. Attenzione però, il segreto per eccellere è avere delle ottime strategie e metterci il massimo dell’impegno!

Organizza il tuo tempo, approfondisci gli argomenti delle materie di studio con passione e interesse. Scopri le tecniche per studiare con piacere e affronta gli esami con preparazione!

Esami No Problem
Tecniche per Acquisire un Buon Metodo di Studio Divertendosi
Ebook 244 Pagine + Software

Risparmi un ulteriore 10% se lo acquisti insieme all’ebook Lettura Veloce 3x:

Sconto 10% sul pack 2 ebook di Apprendimento
Esami No Problem + Lettura Veloce 3x

========= COME ORDINARE============

1) Clicca qui per inserirlo nel carrello al prezzo di euro 29+iva
2) Inserisci i tuoi dati o fai il login
3) Il download è immediato!

Sconto 10% sul pack 2 ebook di Apprendimento
Esami No Problem + Lettura Veloce 3x

===================================

Dalla newsletter della casa editrice Bruno Editore.

WordPress Themes