Category: gianluigi ballarani

Se vuoi una cosa, vai e inseguila. Punto.

Sogno

Il giorno di natale Ho regalato il mio credo più profondo ai lettori di questo blog. Oggi vorrei riprendere quel credo e raccontarti una storia. Una storia che parla di me, ma anche di te. Chiunque tu sia. È una storia di scelte tra la sicurezza e l’insicurezza, tra le passioni e la carriera assicurata, tra il posto fisso e il rischio del posto instabile.

Parla di ciò che mi ha dato la forza di lasciare tutti i percorsi sicuri e le carriere prestabilite della mia vita per seguire il mio sogno.

Mio padre è medico e odontoiatra, una persona squisita che mette tutto se stesso in ciò che fa. Negli anni, mi ha trasmesso la sua passione e fin da bambino ero convinto di voler fare il Medico o il dentista.

Dopo la scuola Militare, c’era l’opportunità di provare il concorso per l’accademia di Modena e 5 posti, su circa 300, erano riservati ai medici. In tutto mi sembra ci fossero oltre diecimila partecipanti al concorso. Alla fine dei giochi, non rientrai nei primi 5 posti. Quindi potevo scegliere se entrare comunque all’accademia e rinunciare al mio sogno per una carriera assicurata, o gettarmi nel mercato degli studenti insieme a migliaia di altri ragazzi e ripartire da zero. Non fu una scelta facile.

Qualche settimana dopo mi presentai ai concorsi di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Biotecnologie. Non ti sto qui a parlare della difficoltà di riuscita, perché sono sicuro che siano cose note. Fortunatamente li vinsi tutti e tre, il mio sogno si stava avverando.

Andai diretto a Odontoiatria, ma già dalla prima giornata il mio umore scese sotto terra. Non c’entrava nulla con tutto quello che mi ero immaginato da piccolo, era un mondo completamente diverso con materie che non mi piacevano, un ambiente che non mi soddisfaceva.

Provai ad andare a Medicina, stesso risultato. Questa fu forse la scelta più difficile e coraggiosa. Avevo appena perso il mio sogno più grande, ma dopo aver rinunciato alla carriera militare, non potevo piegarmi e rimanere in una facoltà che non sentivo mia.

Quasi tutti mi dicevano di scegliere la via della sicurezza. Avevo un padre dentista, potevo passare tutti gli esami con 18 ed avere comunque il futuro assicurato. Avevo già il lavoro pronto, il pane caldo e una vita soddisfacente già programmata. La maggior parte delle persone che mi circondava mi voleva convincere a “non fare cavolate”, a non perdere “un’occasione così fortunata”.

In fondo al cuore, però, sapevo che non era la mia strada. Non ti nego che è stata una scelta veramente difficile, sofferente. Dico davvero. Non è una situazione piacevole da vivere. Cosa mi ha consigliato mio padre? Ricordo le sue parole ancora nitidamente: “Fai quello che ti dice il cuore, non lasciarti condizionare dal mio lavoro. Qualunque scelta farai, sarà la scelta giusta”

Questo è stato il consiglio più prezioso. E, come avrai capito, l’ho seguito Ora, guardando indietro, posso solo essere contento della fiducia che ho avuto in me stesso e del coraggio di aver seguito il mio cuore ed i miei sogni.

Voglio lasciarti solo con il mio augurio di seguire il tuo sogno. Sempre. Ascolta il tuo cuore e non farti dire da nessuno quello che dovrai fare. Proprio ieri ho raccontato ad una amica di questa storia, perchè lei sta vivendo un momento altrettanto difficile.

Se sei arrivato fin qui, complimenti. Lo so che è un articolo un po’ lungo. Ma se leggendo queste parole ho scatenato almeno un pensiero di riflessione in te, sentiti libero e lascia un commento qui sotto.

A presto!

Gianluigi

Gianluigi Ballarani autore di 'Esami No Problem': intervista della Bruno Editore

Sono appena tornato da un viaggio del fine settimana ed in questi giorni sono accadute un po’ di belle novità!

Ricordi quando ti ho parlato della mia partecipazione all’evento per il club autori della Bruno Editore? In quell’occasione oltre a tenere un intervento sulla promozione del proprio libro offline, sono stato intervistato da Valentina, una responsabile della casa editrice Bruno Editore.

Argomento dell’intervista?

Gianluigi Ballarani autore di ‘Esami No Problem’: intervista della Bruno Editore

Gianluigi Ballarani, autore di Esami No Problem edito da Bruno Editore viene intervistato sulla sua scelta del formato ebook e sugli argomenti del Blog di suo interesse

Il video è fruibile sia da youtube.com che da facebook.com:

YouTube.com: Gianluigi Ballarani – Esami No Problem – Intervistato dalla Bruno Editore

Facebook.com: Gianluigi Ballarani – Esami No Problem – Intervistato dalla Bruno Editore

Read more »

Intervento di Gianluigi Ballarani all'evento del Club Autori Italiani 2008

Intervento di Gianluigi Ballarani all’evento del Club Autori Italiani 2008

Domani, Sabato 20 Settembre 2008, si terrà a Roma l’evento ufficiale del Club Autori Italiani della Bruno Editore per il 2008!

La Bruno Editore è la più grande casa editrice online italiana, ed è la stessa casa editrice con cui ho pubblicato il libro Esami No Problem (per scaricare gratis il primo capitolo di “Esami No Problem” premi qui).

Facendo parte del Club Autori Italiani sono stato invitato (e parteciperò!) all’evento di domani! Inoltre è stata data l’opportunità a 7 autori di intervenire con un argomento inerente il programma della giornata. Tra questi “autori fortunati” ci sono anche io!

Quindi all’evento di domani il mio intervento sarà:

7) Ballarani Gianluigi:
Promuovere il proprio ebook Offline.

Inutile dire quanto sono fomentato per l’evento!

Inoltre l’intero evento sarà ripreso, i singoli interventi degli autori saranno probabilmente resi disponibili e gratuiti! Non si sa ancora cosa ne sarà delle riprese dell’intero evento! Ti farò sapere 😉

Per tutte le novità rimani collegato col blog, o iscriviti in newsletter (riceverai molti omaggi!)

A presto,

Gianluigi Ballarani

Tecniche di memoria per studiare. Voglia di studiare e concentrazione!

*Oggi ci occupiamo di alcune: Tecniche di memoria per studiare.

Come studi tu? Hai sempre voglia di studiare? Hai mai difficoltà a mantenere la concentrazione su quello che leggi?

Probabilmente sì, ed è del tutto normale! Questo perchè non ci hanno mai insegnato a studiare! Non ci hanno mai insegnato tecniche di memoria o di motivazione allo studio. Non credo che un tuo professore ti abbia mai spiegato qualche strategia per rimanere sempre concentrato o focalizzato su ciò che leggi!

Quindi questa è una necessità comune a tutti gli studenti. Allora introduciamo oggi un semplice approccio ai libri che potrà sembrare paradossale: iniziare dalla fine!
La tecnica consiste semplicemente nell‘iniziare dalla fine! Che vuol dire? Inizia dagli esercizi ad esempio, o se non ci sono inizia dalle probabili domande che fa il professore, o dalle domande alla fine del capitolo! Stimola la tua curiosità, il tuo interesse. Metti in moto il cervello: in questo modo riuscirai ad entrare in uno stato di apprendimento attivo e dinamoco.

Cosa succede se inizi dalla fine?

1. sai rispondere alla domanda (o svolgere l’esercizio). In questo caso non ti occorre altro che vederti la teoria alla fine dell’esercizio per migliorare le tue conoscenze! Se sei a questo punto, sei molto avvantaggiato perchè il tuo cervello sarà ben consapevole delle sue conoscenze sull’argomento e noterà subito se ci sono incongruenze con quello che stai studiando!

2. non sai risolvere gli esercizi! Molto probabile quest’ultimo caso.. A questo punto, non ti scoraggiare (come dicevamo è piuttosto normale!). Ora vai subito alla ricerca delle informazioni che ti servono all’interno del testo. Il tuo cervello sarà ben focalizzato alla ricerca di risposte alle tue domande. Questo è l’apprendimento attivo, coinvolto che stimola la memoria e fa venire voglia di studiare!

Un’altra tecnica è simile. Ovvero prima di iniziare poniti delle domande sull’argomento che stai per affrontare, del tipo:

Cosa conosco di questo argomento? a cosa mi serviranno le informazioni che devo studiare ora? che valore hanno per me? perchè è importante conoscerle? cosa posso fare per impararle divertendomi?

Ora il tuo cervello si metterà in moto per trovare domande alle risposte che ti sei fatto e la tua attenzione sarà focalizzata sugli argomenti che devi studiare!

Spero ti possano essere utili questi consigli 😉
A presto!

Gianluigi Ballarani
Autore di “Esami No Problem”

Aggiornamento (23 Marzo 2009):

Ho scritto un nuovo articolo sulla Voglia di studiare, la motivazione allo studio e la concentrazione: esistono 3+0 regole che dovresti conoscere…

Newsletter ufficiale di Esami No Problem!

Buongiorno!

Sono lieto di comunicarvi che nasce oggi la Newsletter ufficiale di “Esami No Problem”!

E che ci faccio con la newsletter??” Ti chiederai. Te lo spiego subito!

*AGGIORNAMENTO 20 MAGGIO 2008: ora iscrivendosi alla newsletter gratuita si riceverà immediatamente l’ebook (diviso in 4 libri!):

I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

* Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle più innovative tecniche di memoria, di studio e di apprendimento!
* Se vuoi seguire gli aggiornamenti approfonditi, le ultime novità in esclusiva e tutto il materiale gratuito che metteremo a disposizione per te!
* Se vuoi ricevere gratis materiale sulla crescita personale;
* Se ti interessa il tema: apprendimento e superamento degli esami;
* Se hai acquistato il libro ‘Esami No Problem’ o se ti interessano gli argomenti di cui tratta;
* Se hai sempre voglia di apprendere cose nuove!
* Se vorresti studiare ma ti manca la voglia!
* Se quando ti metti sopra i libri ti manca la concentrazione e ti riduci alla sera prima per preparare un esame (compito o interrogazione che sia!);
* Se vuoi migliorare la tua comunicazione;
* Se vuoi aumentare la qualità del tuo studio e diminuire la quantità!
* Se vuoi avere ottimi risultati senza trascurare le tue passioni!
*
Se vuoi conoscere e sconfiggere le abitudini che ostacolano l’apprendimento;

Allora questa newsletter fa al caso tuo!
Quanto costa? NIENTE! E’ completamente gratuita!

PS. ho notato che con alcuni provider (ad esempio yahoo), la mail di conferma viene scambiata per spam e messa nella cartella ANTISPAM (o SPAM)! Quindi controlla che non sia finita lì!
Poi aggiungi l’indirizzo tra i tuoi contatti, in modo che da quel momento in avanti ti arriverà direttamente nella cartella POSTA IN ARRIVO!

L'importanza degli esami nella vita e la voglia di studiare!

Vediamo oggi una breve presentazione al libro “Esami No Problem” di Gianluigi Ballarani.

Qual’è l’importanza degli esami nella tua vita? La società oggi richiede un livello di specializzazione sempre crescente e ci trasforma in studenti a vita! Ormai abbiamo quasi tutti raggiunto la consapevolezza che gli esmi non finiscono mai!

Affrontiamo queste prove da quando siamo piccoli: interrogazioni e compiti già a scuola che si concludono con la maturità, poi si approda all’università e lì è un esame continuo. Credi che sia finita? Il master è d’obbligo al giorno d’oggi e, come se non bastasse, per entrare in qualsiasi realtà lavorativa dobbiamo affrontare una prova d’accesso (che sia un concorso o un colloquio di lavoro).

A questo punto risulta chiara l’importanza degli esami nella nostra vita e, allo stesso tempo, quanto sia importante avere un buon metodo di studio per affrontarli!

L’idea del libro “Esami No Problem” è nata per alcuni motivi tra cui un periodo in cui avevo perso la voglia di studiare.

Dopo essermi diplomato non sapevo più cosa fare, per questo ho provato e superato diversi concorsi senza trovare però un vero stimolo nelle materie che mi proponevano. Alla fine ho scelto economia perchè mi sembrava la meno peggio, eppure i professori non riuscivano a farmi piacere le materie: insomma mi faceva schifo quello che studiavo! La motivazione è scesa a picco finchè non ha toccato il fondo: è stato proprio questa la spinta a tirarmi su e avvicinarmi al mondo della motivazione e a superare questo periodo!

Sono convinto che in realtà creare interesse verso la materia sia un compito dei professori! Prova a pensare ad una materia che non sopportavi perchè era il professore che te la faceva odiare, magari era la stessa che pochi anni prima amavi perchè avevi un insegnante bravo e divertente! Oppure pensa al caso opposto: prima una materia non ti piaceva e col cambiare del professore ha iniziato ad appassionarti! Ti è mai successo? Credo di sì.

Questo è un punto a cui tengo molto: la scuola è un veicolo di formazione e cultura essenziale nella vita delle persone e ci dovrebbe essere una comunicazione interattiva che oltre a generare interesse, favorisca un apprendimento attivo e a lungo termine! Non più un’istruzione passiva e nozionistica ma che stimoli un atteggiamento proattivo di curiosità tipico della scuola futura.

Ma come si fa quando una materia proprio non ci va giù? Si studia forzatamente, senza voglia, senza concentrazione, senza impegno e ci si annoia a morte!! E che risultati si ottengono con queste premesse? E con quanta fatica?

Eppure un modo per farsi piacere qualsiasi materia c’è! “Sì va beh! Se una materia non mi piace, non mi piace e basta!!” Pensarai. Invece no! Se non ne sei ancora convinto rileggi tre paragrafi più su: se una materia può passare dal piacerti al farti schifo al cambiare del professore, allora si può avere lo stesso effetto al modificarsi del tuo atteggiamento.

Pensa a questo. Come faceva quel professore a suscitare interesse? Ti incuriosiva in qualche modo? Ti dava dei motivi per cui sarebbe stato divertente studiare? Prova a vedere l’argomento
sotto altri punti di vista. Come potrebbe servirti questa materia per la tua vita? Non c’è proprio nulla di interessante? Che riferimenti hai di essa nella tua vita?

Troverai sicuramente qualche spunto interessante che ti faccia vedere gli stessi concetti sotto un’altra luce. Spero di aver lasciato un interessante traccia su cui
discutere, visto che siamo tutti testimoni del fatto che la mancanza voglia di studiare è uno dei problemi più grandi e diffusi tra gli studenti!

Proprio per questo uno degli argomenti più importanti del libro “Esami No Problem” è la motivazione allo studio!

Inizia a lavorare sulla voglia di studiare, è già un’ottima partenza!

Buono studio!

A cura di Gianluigi Ballarani

Autore di “Esami No Problem”

Imparare una lingua straniera facilmente con tecniche di memoria e lettura veloce: inglese, francese, spagnolo o tedesco!

Un argomento molto richiesto ed allo stesso tempo molto importante è conoscere altre lingue oltre l’italiano. Oggi è sempre più importante in ogni settore conoscere almeno l’inglese!

Dico almeno perchè due settimane fa andando in giro per il centro di roma ho visto su un paio di vetrine di negozi degli annunci:

” cercasi commessa che sappia parlare l’inglese fluentemente”
Mi ha fatto pensare molto. Se l’inglese serve anche per fare la semplice commessa, puoi immaginare quanto possa servire a chiunque voglia laurearsi! Ormai l’inglese è proprio una componente fondamentale, è un must senza il il quale non si va da nessuna parte!

Occorre imparare almeno una lingua straniera ( oltre l’inglese): sarebbe meglio scegliere la 3 a lingua tra francese, spagnolo o tedesco!

Ma come faccio a imparare una lingua straniera? ho gia un casino di cose da fare! Studio e lavoro, o lavoro tutto il giorno o studio tutto il girono o, piu semplicemente, non ho voglia di studiare!!
Tutte possibili situazioni a dir la verità! Ma un modo in realtà c’è.. imparare qualche potente tecniche di memoria e agire soprattutto sulle convinzioni!

Torneremo presto sull’argomento…

Buon inizio settimana!

Gian

WordPress Themes