Lezioni di Studio: i consigli degli studenti. La tabella di marcia!

piano di marcia!

piano di marcia!

Ciao Ragazzi!

In questo periodo di esami, mi sembra doveroso scrivere degli articoli con qualche consiglio per studiare. Questa volta ho scelto di chiedere a degli studenti per avere anche punti di vista differenti. Ovviamente non si tratta di esperti, né di specialisti. Stiamo parlando di ragazzi normali chi più, chi meno bravo. Quindi non stiamo parlando di tecniche di apprendimento rapido (che al contrario sono basate su studi scientifici sulla mente umana e sul funzionamento della memoria) come quelle presenti in Esami No Problem.

Sono convinto che conoscere il metodo di studio di altre persone possa comunque essere utile e dare spunti di miglioramento o, quantomeno di confronto. Con questo articolo rispondiamo anche ad alcune domande che erano state poste nell’articolo SOS ESAMI.

In particolare Federico T. chiedeva:

Ciao, anche secondo me è un’ottima idea! :)

Anzi se posso parto subito con la primissima domanda:
CONVIENE FARE UNA PROGRAMMAZIONE PER LO STUDIO?
QUANDO è IL MOMENTO MIGLIORE DI FARLA?

Ciao e grazie mille ancora..

Ps. sto rileggendo il tuo ebook esami no problem, ci sono tantissime cose ancora piu belle che alla prima lettura mi ero perso!!

La mia risposta breve è: sì, conviene fare una tabella di marcia. Non esiste un momento preciso in cui è meglio farla. Dipende tutto dai tuoi obiettivi, da quello che studi, da quanti esami vuoi dare, da che altre cose vuoi fare oltre lo studio e così via.

Ora vediamo cosa ci dice Giada, 24 anni, che studia Scienze della comunicazione alla Sapienza di Roma ed è prossima alla laurea. Ecco i suoi consigli:

Manca poco agli esami, la scrivania invasa da pile di libri e voi… non sapete proprio da dove cominciare. Niente panico, ragazzi! Prima cosa da fare: una tabella di marcia precisa e dettagliata. Fate un calcolo dei giorni che mancano al primo esame e poi alla distanza fra un appello e un altro.

Decidete i giorni da dedicare a ciascuna materia e segnatelo sul calendario, creato per l’occasione da voi. Separate le materie appassionanti da quelle meno interessanti, imposte dal piano di studi.

Quando siete più concentrati e pieni di energie è meglio dedicarvi a queste, così da sentire meno la stanchezza quando in seguito studierete le materie che vi piacciono.

Controllate tutti gli appunti presi: se di alcune materie vi manca qualche lezione, chiedete gli schemi preferibilmente a chi l‘esame l’ha già dato e integrateli con i vostri.

Seguite una tabella costante di studio: decidete voi quali sono gli orari migliori per leggere e ripetere. Per esempio, alla mattina leggete e nel pomeriggio ripetete o viceversa. Infine, due o tre giorni prima dell’esameesame. chiamate i vostri colleghi per confrontarvi con loro. L’ideale sarebbe incontrarvi per simulare l’interrogazione dell’

E non dimenticate i classici riti scaramantici (anche per i più scettici!). Date sfogo alla fantasia, ognuno può crearsi il suo personale rito. Io per esempio, uso sempre la stessa penna e… se l’esame va male, ovviamente la sostituisco!

Spero che i consigli di Giada vi siano stati utili!

Alla prossima e buon apprendimento a tutti,

Gianluigi B.

Dai uno sguardo anche a questi:

16 Comments

  • By Gianluigi, July 2, 2009 @ 10:06 pm

    Grazie a Giada per i suoi consigli 😉

  • By Giada, July 2, 2009 @ 10:09 pm

    Ciao Gianluigi e ciao a tutti!
    Grazie di aver pubblicato la mia intervista con i consigli 😉

    Certo, non sono del tuo livello, ma spero che siano di aiuto a qualcuno (posso dirlo che ho chiesto anche consulenze a te??)

    Buona serata ragazzi! Commentate numerosi.. per me è un onore essere su questo blog!!

    Ciao e in bocca al lupo x gli esami!!!

  • By Corrado, July 3, 2009 @ 12:09 am

    Evvabbé, non vale: vi siete messi d’accordo!!! :)
    Scherzi a parte, li trovo consigli molto utili e saggi: si vede che c’é dietro l’esperienza.
    Un abbraccio a tutti,
    Corrado.

  • By sara, July 3, 2009 @ 7:32 am

    ciao.. grazie dei consigli.. non vorrei essere la “pecora nera” ma io tutto questo già lo faccio il problema è che gli appelli sono uno vicino all’altro e tra giugno e luglio non riesco a fare quanto programmato, forse perchè le lezioni finiscono ai primi di giugno… viceversa per settembre (rovinandomi comunque le giornate di vacanza e con il caldo che mi assilla e mi fa rendere meno perchè lo sopporto male) riesco a preparare regolarmente anche 3 esami. Ok mi direte voi.. punta su settembre visto che per te la sessione di giugno-luglio è proibitiva..
    lo so anch’io e a questo mi sono rassegnata eppure ci sono persone che riescono a sessione a dare 3 esami per volta e mi piacerebbe sapere cosa sbaglio!
    Ad ogni modo..grazie Giada e grazie Gianluigi.

  • By sara, July 3, 2009 @ 1:56 pm

    Tutti i consigli sono buoni però.. non vorrei sembrarvi la “pecora nera” io personalmente adotto già questo metodo e penso sia abbastanza diffuso tra tutti gli studenti.. non so non ci vedo nulla di nuovo. La difficoltà mia è che le lezioni a Giugno terminao a ridosso degli appelli e lì non riesco mai a stare al passo e devo spesso rinunciare a qualche data. Cosa diversa per settembre dove riesco anche a fare 3 esami..magari rovinandomi le vacanze e studiando col caldo. Magari sono io che non vado… che rendo meno d’estate direte voi..
    può essere ma secondo me sbaglio qualcosa perchè molte persone riescono anche durznte l’appello di giugno-luglio a rpeparare un paio di esami.
    ..che stano il mio precedente commento di stamattina non c’è più..ho cercato di riscriverlo tale e quale.. spero sia stato solo un disguido del sito e che non vengano cestinati messaggi che non elogiano gli articoli.
    Ad ogni modo grazie a Giada per l’articolo e a Gianluigi per lasciare sempre nuovi consigli.

  • By Valentina - EsameVincente Staff, July 3, 2009 @ 6:22 pm

    Ciao Sara.
    I commenti quando vengono scritti da una persona che non è mai intervenuta nel blog (o con un ip diverso da quello precedente) vengono messi in moderazione e successivamente approvati. Tutto questo per evitare i commenti di spam.

    Ci sono dei tempi fisiologici, in genere entro 24 ore i commenti compaiono!

    A presto,
    Valentina
    EsameVincente.com Staff

  • By Carla Responi, July 3, 2009 @ 10:18 pm

    Ciao Gianluigi, apprezzo molto il fatto che fai intervenire anche altri studenti per farli parlare del loro metodo di studio..
    Sara ha ragione alcune di queste cose le conoscono molti studenti, però devo dire la verità sentire il metodo di studio di altre persone può servire a tutti. In particolare anche a me è servito perchè molte volte passiamo anni e anni a studiare senza mai sapere come studiano i nostri compagni di corso o di banco…

    Quindi nonostante possano sembrare consigli scontati continua a metterli xke per me sono stati molto utili ( grazie a giada quindi, anche per il coraggio di scrivere qui nel blog..).
    insomma, grazie a gianluigi e a giada per questo nuovo articolo anche xke non vi paga nessuno :)))

    ciao ciao.. carla

  • By Gianluigi, July 4, 2009 @ 8:45 am

    Ciao Giada, grazie a te per la disponibilità. Spero che sia chiaro l’intento di CONFRONTO dei suoi consigli. Come ho specificato bene nel post, non è un’esperta di tecniche di memoria né di apprendimento rapido (infatti legge e ripete 😛 -non me ne volere Giada..).

    @ Ciao Corrado, bentornato a trovarci 😉

  • By Gianluigi, July 4, 2009 @ 8:51 am

    Ciao Sara! Come ti ha detto Valentina (abbiamo allargato lo staff!) i commenti scritti da un “ip” nuovo, vengono subito messi in moderazione e devono essere approvati per evitare commenti di spam, di autopromozione e commenti stupidi.

    Se controlli nel blog, troverai altri commenti “che non elogiano gli articoli”.

    Ti assicuro solo che non troverai mai messaggi di OFFESE sia personali sia generali, visto che sono fuori luogo.

    La tua è una giusta osservazione. Infatti già nell’articolo e nel titolo avevo scritto che si trattava di consigli di studenti. Quasi una condivisione dei propri metodi e dei propri risultati che fa sempre bene 😉

    Per quanto riguarda la tua situazione:
    “La difficoltà mia è che le lezioni a Giugno terminao a ridosso degli appelli e lì non riesco mai a stare al passo e devo spesso rinunciare a qualche data.”

    Tu lavori e studi? Quante ore studi al giorno? Soprattutto, cosa studi e dove?
    Così riusciamo ad aiutarti meglio 😉

    A presto,
    Gian

  • By Gianluigi, July 4, 2009 @ 8:57 am

    @ Ciao Carla, sono contento che ti sia stato utile, condivido la tua riflessione. Benvenuta nel blog 😉

  • By sara, July 5, 2009 @ 12:03 am

    Ciao Staff … la mia non era assolutamente un’accusa, non aveva questi toni ..almeno spero non li avesse, mi sembrava solo strano che il mio commento non comparisse, anzi vi ho perfino fatto i complimenti due volte! :)
    Ciao Gianluigi, io studio e lavoro, studio sc.forestali all’università di padova. Purtroppo non riesco a seguire sempre le lezioni ma ho amici con cui scambiarmi appunti. Ho sempre studiato e lavorato, anche il sabato e la domenica altrimenti l’università non sarei riuscita a pagarmela. Ho preso la triennale e ora sto proseguendo, ho un anno di ritardo, ma con il doppio lavoro non potrei pretendere di più.
    Ciao a tutti.

  • By sara, July 5, 2009 @ 12:05 am

    ah dimenticavo.. riesco a studiare circa 3-4 ore al giorno esclusa la domenica.

  • By Gianluigi, July 5, 2009 @ 2:34 am

    Ok Sara, informazioni perfette. Tu cosa vorresti migliorare?

  • By sara, July 5, 2009 @ 11:00 am

    allora.. nella mia facoltà (nn so nelle altre) non danno la possibilità di fare esami fuori sessione. Quindi come date disponibili ho solo febbraio giugno-luglio e settembre. Ogni semestre ho 5-6 corsi quindi se le sessioni sono 3 e i corsi circa 9 dovrei per stare al passo coi tempi preparare 3 esami a sessione. Questo lo so che è pura utopia soprattutto per me che lavoro.. ma in genere riesco a prepararne 5 nell’arco dell’anno, se tutto va bene: 1 febbraio, 1 giugno e anche 3 a settembre. Credo di non riuscire a sfruttare al massimo i primi due appelli finiscono le lezioni e nel giro di 10 giorni mi trovo la data dell’esame e più di uno non riesco a prepararne.
    Ho fatto un corso di memoria e uno di lettura rapida, il primo mi ha aiutato tanto il secondo meno.. non sono riuscita a metterlo a frutto. Studio gli appunti appoggiandomi ai libri, sottolineo con due colori diversi, uno per evidenziare solo le parole chiavi che mi aiutino a memorizzare, l’altro colore per i concetti “chiave”. Io ripasso molte volte a voce alta.. questo penso sia un sintomo di insicurezza ma mi aiuta a memorizzare e mi da buoni risultati soprattutto negli esami orali.
    Io divido il tempo e le pagine esattamente come fa Giada, ovviamente non divido tra mattina e pomeriggio perchè questo tempo non ce l’ho.
    mi sembra di avervi messo al corrente di tutto :)
    Ora scappo al lavoro! Ciao a tutti.
    Ciao Gianluigi e grazie!

  • By Valentina - EsameVincente Staff, July 5, 2009 @ 7:31 pm

    Ciao Sara,
    va tutto bene, era un messaggio esplicativo. Si capivano perfettamente i toni del tuo commento, tranquilla!

    Valentina

  • By sara, July 20, 2009 @ 7:24 am

    Mi sa che siete finiti tutti in vacanza :)) beati voi.
    Buone vacanze ragazzi!

Other Links to this Post

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

WordPress Themes