Posts tagged: esame di stato

Esami Esami Esami… Tempo di Esami? No Problem!

Ciao!

è tempo di esami. Vuoi vincere le tue paure e affrontare gli esami con un atteggiamento vincente? Vuoi acquisire un metodo di studio che ti permetta di ottenere i risultati desiderati? Scopri come ottimizzare il tuo impegno con l’ebook di Gianluigi Ballarani:

Esami No Problem
Tecniche per Acquisire un Buon Metodo di Studio Divertendosi
Ebook 244 Pagine + Software
Clicca qui per inserirlo nel carrello

Ansie e paure di non farcela… Quando si è sotto esame o di fronte ai quesiti scritti, i livelli di stress diventano altissimi e il fatto di ritrovarsi indietro con il programma è un classico! Ma perché queste situazioni sono così comuni? Il motivo principale è la mancanza di metodo, di strategie.

Quando parliamo di strategie, intendiamo prima di tutto un nuovo modo di pensare agli esami, non più come una sofferenza che ci è stata imposta, bensì come un grande traguardo da tagliare.

Bisogna superare un esame per noi stessi, per la nostra crescita e per la nostra realizzazione. Attenzione però, il segreto per eccellere è avere delle ottime strategie e metterci il massimo dell’impegno!

Organizza il tuo tempo, approfondisci gli argomenti delle materie di studio con passione e interesse. Scopri le tecniche per studiare con piacere e affronta gli esami con preparazione!

Esami No Problem
Tecniche per Acquisire un Buon Metodo di Studio Divertendosi
Ebook 244 Pagine + Software

Risparmi un ulteriore 10% se lo acquisti insieme all’ebook Lettura Veloce 3x:

Sconto 10% sul pack 2 ebook di Apprendimento
Esami No Problem + Lettura Veloce 3x

========= COME ORDINARE============

1) Clicca qui per inserirlo nel carrello al prezzo di euro 29+iva
2) Inserisci i tuoi dati o fai il login
3) Il download è immediato!

Sconto 10% sul pack 2 ebook di Apprendimento
Esami No Problem + Lettura Veloce 3x

===================================

Dalla newsletter della casa editrice Bruno Editore.

Tempo di Esami: Che Esami Stai Preparando? Cosa stai studiando?

Ciao Ragazzi! Dopo il primo appuntamento con Domande e Risposte di SOS ESAMI e STUDIO, eccoci di nuovo qui. Nell’ultimo articolo abbiamo risposto alla domanda di Luca sulla comunicazione. Ovvero su come comunicare meglio all’esame.

Come sapete in molti atenei è iniziata la sessione esami estiva, nelle scuole molti studenti si preparano alle ultime interrogazioni e i più fortunelli ( 😛 ) a breve avranno l’esame di stato (l’esame di maturità!)

Anche per me è iniziata la sessione esami. Come sapete con le diecimila cose che faccio il tempo a disposizione per la mia preparazione esami spesso si limita ad una settimana. La settimana precedente alla prova.

Questa informazione non la passo come la soluzione a tutti i mali. Ovviamente non tutti gli esami possono essere preparati in 7 giorni. Infatti alcuni esami posso darli solo se ti metti almeno 15 o 20 giorni prima a prepararlo. Esami dispendiosi di energie come quelli (i così detti mattoni!! :) ) non sono contemplati per questa sessione! Non avrei proprio il tempo.

Non dimentichiamo che preparare un esame in poco tempo non è sempre possibile. Per fare una valutazione corretta dobbiamo anche considerare il voto a cui puntiamo. Non possiamo pensare di preparare in due giorni un esame di 500 pagine e mirare contemporaneamente ad un ottimo voto. Almeno in una facoltà seria 😉

Tutto dipende dagli obiettivi che uno si pone. Se vuoi 18 puoi farlo (non è detto che tu ci riesca!). Se vuoi 22 anche. Già se vuoi 25 è difficile 😉 Se vuoi 30: (quasi) impossibile!

Immagino che anche tu stai studiando qualcosa. Sentiti libero di condividere ciò che stai studiando con gli altri lettori del blog, lasciando un commento. Condividere fa bene!

Oltre al secolare proverbio, mal comune mezzo gaudio, condividere un obiettivo o un compito ti mette in uno stato d’animo più produttivo! (Ormai l’ho detto a tutti.. devo farlo!!).

Quindi: cosa stai studiando? Che esami/interrogazioni/compiti stai preparando?

Esame di Stato: Già si pensa alla prova di maturità? Non solo…

esame di stato: maturità e concorsi

esame di stato: maturità e concorsi

L’altra sera sono stato ad una festa di un diciottesimo qui a Roma. Un amico di mio cugino. Ovviamente era pieno di ragazzi che facevano il quinto ed ultimo anno di scuola superiore. Classico, scientifico, linguistico e istituti tecnici: non mancava nessuno! Ti dice niente ultimo anno di superiori? Esatto.. l’anno dell’esame di stato o maturità!

Conoscendo molti ragazzi di quell’età, mi sono ricordato del mio anno di maturità mi sono rivenuti in mente gli esercizi della seconda prova (matematica) le domande della terza prova e le tracce della prima prova. L’esame di stato è un chiodo fisso già da dicembre? Sì. In ogni discussione si avvertiva la tensione della prova che li attendeva. In effetti nessuno ha mai insegnato loro a gestire la propria emotività o a comunicare bene con i prof.

Per chi non c’è passato, forse è strano che si pensi già alla prova di maturità verso dicembre. Ma ti dirò di più, la preoccupazione maggiore non era nei confronti dell’esame di stato ma dei concorsi che ci saranno dopo! Quei ragazzi erano già proiettati oltre la maturità, perchè il loro obiettivo era entare in una specifica università e, come saprai, ormai ce ne sono moltissime a numero chiuso.

Insomma, altro che maturità! Infatti quando parlavo loro del corso di memoria e lettura veloce che si terrà a Gennaio, i loro occhi si sono illuminati! Proprio ieri sera abbiamo fatto la prima presentazione qui a Roma e, ovviamente, molti di loro sono venuti! Risultato? Sono rimasti ancora più strabiliati e faremo il corso insieme a gennaio!

Quindi… Già si pensa alla maturità? Non solo, già si pensa all’università!

EsameVincente.com il nuovo portale dedicato al mondo degli Esami

Nasce Esame Vincente!

Come avrai notato, è nato da pochi giorni EsameVincente.com il nuovo portale dedicato esclusivamente al mondo degli Esami e tutto ciò che è correlato ad esso!

Quindi gli argomenti di nostro interesse sono: Tecniche di Memoria, Ebook, Formazione personale e professionale, università, scuola superiore, esame di maturità (esame di stato), tecniche di comunicazione, gestione degli stati d’animo, gestione del tempo, tecniche di lettura veloce, l’intelligenza e le infinite capacità della mente!

Questo nuovo portale per la formazione mirata al superamento degli esami, trova le sue fondamenta nel vecchio blog dedicato al libro ‘Esami No Problem‘. Questo è stato spostato sulla nuova piattaforma e da oggi prenderà una strada più ampia, dedicata a tutti gli aspetti che abbiamo citato prima!

Ci sono grandi progetti da realizzare e presto saranno messi in atto e resi noti a tutti!

Un primo progetto è già partito con il precedente blog: Superare gli Esami. Ovvero la distribuzione gratuita del libro “I 10 errori di chi non rende negli esami come vorrebbe“!

Questo non è che l’inizio di un percorso, chi vorrà potrà unirsi ed è invitato a farlo. Presto sarà reso disponibile un form (modello) per contattare EsameVincente.com direttamente dal Blog e poter mandare i propri articoli!

Proprio oggi è stata aperta la discussione sugli ebook e sull’importante ruolo che hanno e che avranno sempre di più nell’apprendimento, nella scuola e nell’università.

Per ora non ci resta che salutarci!

Per iscriversi gratuitamente alla newsletter e ricevere subito gli omaggi clicca qui.

A presto,

Gianluigi Ballarani

Superare un Esame col minimo sforzo! Bluetooth incluso.

superare un esame col minimo sforzo esaminoproblem

Ho scritto questo articolo a giugno, quando ero a londra, ora che lo sto aggiornando siamo ad ottobre e mi sono accorto che forse non mi ero spiegato bene nella precedente “versione” 😀

Quello che leggerete forse vi farà innervosire o forse sorridere o forse sei proprio tu il protagonista di quello che leggerai, non lo so! Però possi dirti che a me ha sempre dato fastidio vedere persone affrontare un esame con i fogliettini, o con appunti per “copiare”. Soprattutto quando c’è gente che si impegna e lavora sodo per ottenere lo stesso risultato (magari anche inferiore)!

Copiare non è forse una mancanza di rispetto nei confronti di chi studia? 😉

Ultimamente ho letto un libro molto interessante in materia che ha allargato un  po’ il mio punto di vista. Molto presto ho intenzione di recensirlo. Quindi non vi anticipo nulla!

Rimane il fatto che per ottenere i risultati migliori non si deve copiare, ma contare su se stessi e sulla propria preparazione! (Per superare un esame rimane sempre valido Esami No Problem!)

Ed ora l’articolo:

L’ultima volta abbiamo parlato di come sia possibile superare un esame studiando 7 ore di numero, questa volta parlremo di qualcosa di molto diverso!

Girando sul web ho trovato un interessante notizia su come qualcuno decide di superare un esame col massimo dei voti e col minimo sforzo!

È stata svolta una indagine dal portale italiano studenti.it tra gli iscritti delle facoltà universitarie di Torino scoprendo il segreto dei 30 e lode che fioccavano in alcuni corsi di laurea, soprattutto ad Economia. Pare infatti che ci sia un vero e proprio giro di pusher che noleggiano, ad un prezzo che va dai 50 ai 100 euro, un auricolare bluetooth minuscolo (della grandezza di una monetina da 1 centesimo). Il sistema è semplice.

All’esame si va sempre in due. Una volta viste le domande uno dei due complici esce dall’aula ritirandosi dalla seduta. Lo studente rimasto in classe dopo un po’ non deve fare altro che telefonare all’amico per ricevere le risposte esatte.

Un modo innovativo e al passo con la tecnologia per superare un esame senza neanche aprire il libro!
Che dire, se non si vuole studiare questa è una Via! L’articolo originale da cui ho tratto la notizia criticava molto questo atteggiamento. Riporto la conclusione originale, poi ad ognuno la sua opinione!

“Il BelPaese non smette mai di stupirci e la mamma dei furbetti è sempre incinta. Il 55% degli studenti universitari intervistati da studenti.it ammette di aver superato almeno una volta l’esame copiando e fin qui niente di marziano (scagli la prima pietra chi non l’ha mai fatto), ma siamo anni luce lontani dalle pericolose sbirciate sul banco del compagno o dai bigliettini passati a mano che potevano costarci la bocciatura.. L’ulteriore conferma che un macroscopico anello debole del sistema scolastico italiano, tra baroni dietro la cattedra e furbi tra i banchi, risiede proprio a livello universitario.”

Cosa ne pensi?

Un dandy all'esame di maturità: comunicazione ed impressione

dandy esami eleganza estetica gianluigi ballarani

Cosa c’entra un dandy con gli esami ti chiederai?

Questa mattina mio fratello più piccolo ha sostenuto l’esame di maturità.
Bene. Allora: cosa c’entra il dandy?
Forse sei già arrivato alla risposta a questo punto. Nella sua tesina ha parlato della figura del dandy, con un bel titolo: L’IMPORTANZA DI ESSERE DANDY

Che me ne frega? Penserai. Ora te lo spiego!
Ieri pomeriggio abbiamo fatto una piccola lezione di comunicazione e gestione delle emozioni, ed infine un potentissimo esercizio di “immaginazione produttiva” (che spiegherò nei prossimi post).
Insomma, com’è andato questo esame?Una bomba!!
Proprio bene! Eppure mio fratello non ha mai studiato tanto, come ha fatto a fare un esame di maturità così brillante?

TI sarà capitato sicuramente di assistere all’interrogazione di un ragazzo molto preparato ma che non sapeva esporre, non sapeva comunicare e per questo motivo non riusciva ad andare oltre certi voti… come ti sarà capitato di assistere alla situazione opposta: un ragazzo poco preparato che fa un figurone!

Perchè la parte più importante della comunicazione per i primi minuti del colloqui non è costituita dalle le parole! Bensì da “come parliamo”: tutto ciò che “non è parola”, il non-verbale. Quindi i gesti, le espressioni e la voce. Una buona parte del risultato è stato ottenuto grazie ad una eccellente comunicazione.

Un altro importante tassello che non è mancato nell’esame di mio fratello è stato l’impressione positiva, il primo impatto. E’ riuscito a presentare una tesina non convenzionale e questo ha attirato attenzione e simpatia!

Non so se ricordi come funziona la tesina dell’esame di maturità: porti un argomento e ne parli…

Lui portando il dandy non si è limitato a fare le diapositive powerpoint con tutto il testo da leggere durante l’interrogazione.
Ha spiegato il dandysmo per immagini e citazioni! Una scelta molto particolare. In più si è presentato davanti la commissione vestito di tutto punto, molto elegante con vestito e cravatta..

Questo significa colpire positivamente, fare una biona impressione che si differenzi dalle altre 1000 tesine..

Ricapitolando l’esame è andato una bomba per due fattori principali che hanno fatto la differenza:

1- comunicazione
2- impressione

Questi due elementi sono sempre caratteristici di un esame ben riuscito!

Buono giornata,

Gianluigi

WordPress Themes